Arcella Padova
Chiamaci
Chiamaci
Scrivici
Scrivici
Trovaci
Trovaci
Prenota
Prenota
Orari Segreteria
Lun - Ven 7:30 - 20:00
Sab 7:30 - 12:30
Arcella Padova
Chiamaci
Chiamaci
Scrivici
Scrivici
Trovaci
Trovaci
Prenota
Prenota
Orari Segreteria
Lun - Ven 7:30 - 20:00
Sab 7:30 - 12:30

RIABILITAZIONE NUTRIZIONALE INTEGRATA

Presa in carico multidisciplinare del paziente con eccesso di peso e del paziente con programma di intervento di chirurgia bariatrica

Il servizio di Riabilitazione nutrizionale integrata dell'obesità è strutturato per aiutare il paziente con eccesso di peso a raggiungere e mantenere il peso adeguato e salutare attraverso un Metodo innovativo di presa in carico globale e un Programma multidisciplinare personalizzato.
L'acquisizione di abitudini sane, il miglioramento dello stato di salute generale e l'attitudine a prendersi cura di sé, oltre a favorire il cambiamento dello stile di vita, stanno alla base del percorso di dimagrimento e/o di preparazione all'intervento di chirurgia bariatrica.
Il nostro Protocollo terapeutico-riabilitativo ambulatoriale è studiato per il paziente con eccesso ponderale di ogni livello: dal sovrappeso all'obesità (lieve, moderata e grave) con o senza complicanze. Tale protocollo permette di attuare nella vita di tutti i giorni, nei contesti e luoghi della quotidianità, quanto prescritto dal nostro team di specialisti per gestire al meglio il proprio rapporto con il cibo e acquisire le conoscenze e abilità necessarie a perseguire con successo il proprio cambiamento e ottimizzare la gestione terapeutica delle eventuali complicanze mediche presenti.
Il servizio di Riabilitazione nutrizionale integrata dell'obesità si radica nella spiccata propensione all'accoglienza, all'interazione tra equipe medica e paziente, e si propone di instaurare un rapporto di fiducia e di partecipazione responsabile e condivisa alle valutazioni diagnostiche e ai percorsi di cura necessari al raggiungimento dei risultati durante tutti gli step del percorso elaborato su misura. L'alleanza terapeutica tra specialisti e paziente favorirà l'aderenza al trattamento fino all'adozione e mantenimento di uno stile di vita sano e attivo.
Nell'ambito del Servizio sono stati strutturati tre differenti percorsi:
- Percorso di Riabilitazione in Paziente con eccesso di peso
- Percorso di Riabilitazione in Paziente candidabile ad intervento di chirurgia bariatrica
- Percorso di Riabilitazione in Paziente post-intervento di chirurgia bariatrica

Tutti i percorsi prevedono un Trattamento multidisciplinare integrato organizzato in quattro Aree Specialistiche distinte e complementari: l'Area Medico-clinica, l'Area Nutrizionale, l'Area Psicologico-motivazionale e l'Area Motoria.
Ciascun Paziente potrà scegliere liberamente l'ambito in cui applicarsi per modificare il proprio stile di vita, pervenendo ad una salutare perdita di peso e affrontando gli ostacoli al mantenimento del peso perduto.

AREA MEDICO CLINICA
All'inizio o in qualsiasi momento del percorso intrapreso, il paziente con eccesso di peso e con obesità di ogni grado potrà essere seguito dallo Specialista in Medicina Interna, con esperienza nella gestione clinica delle patologie del metabolismo, del diabete, dell'obesità e delle complicanze cardiovascolari, respiratorie, da sovraccarico e delle disendocrinie correlate.
Il medico specialista accompagnerà il paziente nelle diverse fasi di trattamento della patologia, ottimizzando e personalizzando, in accordo con gli specialisti della nutrizione, la terapia dietetica con la prescrizione laddove indicato di un supporto farmacologico adeguato e specifico per il trattamento dell'obesità e gestendo adeguatamente le eventuali terapie concomitanti che possano interferire con il percorso di trattamento integrato dell'obesità
In particolare lo specialista in Medicina Interna potrà essere di guida al paziente tanto nelle fasi di avviamento a un intervento programmato di chirurgia bariatrica quanto nelle settimane e mesi successivi all'intervento, con una costante supervisione clinica degli aspetti nutrizionali e di ottimizzazione delle terapie farmacologiche in essere per la gestione delle complicanze presenti.
Nella valutazione del paziente con eccesso di peso e con obesità possono ricorrere non di rado alcuni quadri morbosi gastroenterologici: Malattia da reflusso, Gastro-Duodenopatie, Diverticolosi colica, Colon irritabile, Epatopatie Steatosiche, per i quali il giudizio dello Specialista in Gastroenterologia può rivestire un ruolo importante.
Nella presa in carico della salute globale del paziente in sovrappeso e obeso il Servizio di prevenzione, diagnosi e cura delle osteoporosi e delle alterazioni metaboliche e biochimiche dell'osso è in grado di compiere un accurato esame di screening preventivo o di diagnosi dell'Osteopenia del giovane adulto (già dai 18-21 anni), dell'Osteopenia dell'adulto, dell'Osteoporosi e dell'Obesità Osteo-Sarcopenica: perdita di massa ossea e muscolare con aumento del tessuto adiposo bianco.
La Densitometria ossea (MOC) è la metodica strumentale attualmente considerata gold-standard per la valutazione del paziente con eccesso di peso e in presenza di uno o più fattori di rischio tra cui: importanti carenze alimentari con inadeguata assunzione di calcio e vitamina D, obesità sarcopenica per malnutrizione quantitativamente in eccesso e qualitativamente in difetto, più di 20 sigarette al giorno, abuso di alcool.

AREA NUTRIZIONALE
Il Trattamento dietetico-nutrizionale del nostro servizio si basa su una “Terapia step by step” di cambiamento del comportamento alimentare finalizzato alla riduzione del sovrappeso e alla cura dell'obesità. La persona con disturbi del comportamento alimentare, eccesso di peso e un vissuto caratterizzato da tentativi e trattamenti di dimagrimento falliti o non mantenuti, verrà guidata in un percorso nutrizionale in cui la parola “dieta” torna ad assumere il suo vero significato, derivante del termine greco “diaita” ovvero “stile di vita”.
Il piano alimentare viene elaborato dalla specialista in Dietistica sulla base di un'attenta anamnesi alimentare che tiene conto del vissuto della persona e delle difficoltà quotidiane che possono ostacolare il raggiungimento del calo ponderale. La Specialista non adotta un approccio prescrittivo bensì collabora con il paziente stipulando un accordo e ponendosi come guida attiva, disponibile all'interazione e alla relazione empatica anche quotidiana. La guida attiva è finalizzata a sostenere l'autonomia della persona tramite l'ascolto riflessivo mirato a uno scambio comunicativo assertivo e non giudicante. Questo approccio rientra nel “counseling nutrizionale” che ha come obiettivo principale l'autoefficacia: la persona viene educata ad avere fiducia nelle proprie capacità ad attuare un cambiamento del comportamento alimentare.

Nell'ambito dell'Area nutrizionale sono stati strutturati protocolli terapeutici per la presa in carico e la cura dei pazienti con specifici disturbi dell'alimentazione e della nutrizione:
1 - Riabilitazione nutrizionale in paziente pediatrico con eccesso di peso e/o alimentazione disordinata: è rivolto a bambini e adolescenti che hanno un'alimentazione disordinata, priva di pasti strutturati e con consumo quotidiano di junk food (cibo spazzatura). L'approccio adottato consiste in una terapia educazionale mirata all'apprendimento dell'importanza dei pasti che devono essere equilibrati e regolari.
2 - Riabilitazione nutrizionale in paziente adulto con eccesso di peso: è rivolto ad adulti che seguono un percorso medico di cura dell'obesità e del sovrappeso. Il paziente adulto con eccesso ponderale viene educato a gestire i pasti secondo le proprie esigenze di lavoro e di vita; viene incoraggiato alla compliance ad un piano alimentare personalizzato elaborato per consentire un intake moderatamente ipocalorico.
3 - Riabilitazione nutrizionale in paziente in lista per l'intervento di chirurgia bariatrica: nel pre-intervento il paziente, già valutato dall'equipe di chirurgia bariatrica, deve attuare un iter di calo ponderale organizzato in due tappe: la prima prevede una dieta moderatamente ipocalorica, la seconda una dieta chetogenica (a bassissimo contenuto calorico - VLCKD). Il paziente viene seguito dalla Dietista con formazione in chirurgia bariatrica e dell'obesità per facilitare l'aderenza al trattamento dietetico stabilito dall'equipe medico chirurgica.
4 - Riabilitazione nutrizionale in paziente post-intervento di chirurgia bariatrica: è rivolto al paziente già sottoposto a intervento bariatrico che deve seguire due tappe: l'assunzione di una dieta semiliquida e il passaggio successivo alla dieta con alimenti solidi. Frequentemente il paziente riscontra delle difficoltà nel seguire le indicazioni fornite in fase di dimissione. La Dietista funge da supporto e facilita l'aderenza al trattamento dietetico e alla supplementazione nutrizionale personalizzata prescritti fino al raggiungimento della piena autonomia. Il paziente potrà rivolgersi al nostro servizio anche a distanza di anni dall'intervento, quando sentirà la necessità di un aiuto, per mantenere o ritrovare il peso salutare.
5 - Riabilitazione nutrizionale in paziente post-bariatrico con weight-regain: è rivolto al paziente bariatrico che può andare incontro a recupero di peso e a disturbi del comportamento alimentare. La Dietista, sulla base della tipologia di intervento bariatrico eseguito, concorda con il paziente un piano alimentare personalizzato e mirato a risolvere frequenti comportamenti disfunzionali quali grazing eating e sweet eating. In alcuni casi viene elaborata una pianificazione settimanale dei pasti con l'obiettivo di risolvere l'impulsività tipica di tale condizione. In particolare la specialista stipula con il paziente un "contratto terapeutico" e fornisce le strategie comportamentali d'aiuto nella gestione dell'impulso all'abuso di cibo. I disturbi alimentari di nuova insorgenza sono frequentemente legati al timore di un recupero del peso e si presentano nel momento in cui il paziente riacquista il desiderio di mangiare, dopo un periodo in cui non sente fame definito "luna di miele". In questa fase delicata di passaggio, egli può vivere l'esperienza di comportamenti alimentari con perdita di controllo e di anoressia nervosa.
6 - Riabilitazione nutrizionale in paziente con disturbi del comportamento alimentare, associati e non a eccesso ponderale: è rivolto a pazienti con anoressia o bulimia nervosa, disturbo da alimentazione incontrollata o Binge Eating Disorder (BED), comportamento disfunzionale/dipendenza da cibo o Food Addiction. La Dietista propone come terapia riabilitativa, insieme al monitoraggio alimentare, l'uso di ricette per la preparazione di cibi con moderato apporto calorico con l'obiettivo di educare il paziente al consumo dei "cibi fobici".
7 - Iter di Riabilitazione nutrizionale in adolescente con disturbo alimentare: è rivolto a pazienti in età adolescenziale con anoressia o bulimia nervosa, con disturbo da alimentazione incontrollata o Binge Eating Disorder (BED) che vengono aiutati nella ristrutturazione dei pasti e nella risoluzione del comportamento disfunzionale di iper-controllo del cibo da consumare.
8 - Riabilitazione nutrizionale in paziente con eccesso ponderale, disbiosi intestinale e sindrome del colon irritabile: è rivolto a pazienti con presunta alterazione del microbiota intestinale ai quali viene somministrato il test di analisi genetica della flora batterica "Biomaplan" di BMR Genomics, spin-off dell'Università di Padova, sulla base dei cui risultati la Dietista struttura un piano alimentare funzionale personalizzato e specifico per il ripristino dell'equilibrio e del benessere intestinale. In casi particolarmente complessi può essere consigliato l'approfondimento mediante visita gastroenterologica.

Nell’ambito dell'Area nutrizionale vengono inoltre effettuati:
9 - Riabilitazione nutrizionale in paziente normopeso con DMT2/insulino-resistenza/PCOS: è rivolta a pazienti che hanno un quadro metabolico alterato pur avendo un peso corporeo che rientra nel range di normalità: pre-diabete, diabete mellito tipo 2 e insulino-resistenza sono frequenti anche in soggetti con BMI 25. In tali condizioni la Dietista elabora piani alimentari che tengono conto dell'indice glicemico degli alimenti e del carico glicemico del pasto con l'obiettivo di ostacolare l'insorgenza di una ipoglicemia reattiva e dei sintomi collegati.
10 - Supplementazione nutrizionale preventiva in paziente con rischio di malnutrizione: è il paziente che segue un iter per calo ponderale, può andare incontro a carenza di micronutrienti e proteine. Altro caso in cui si può verificare tale carenza è l'adesione a un regime dietetico vegetariano/vegano. La Dietista prepara un piano dietetico personalizzato, inserendo pasti sostitutivi proteici e supplementi vitaminici, ed educa il paziente a un consumo responsabile dei supplementi nutrizionali per evitarne l'abuso.

Nell'ambito della Riabilitazione nutrizionale risulta utile sottoporsi, all'inizio e durante tutto il percorso personalizzato, a Valutazione della Composizione corporea. Presso POLIAMBULATORIO ARCELLA l'analisi dei diversi distretti corporei, la misurazione e monitoraggio della massa magra, della massa grassa e la stima del metabolismo basale vengono rilevati attraverso l'Analisi di impedenza bioelettrica (BIA). La finalità di tali misurazioni, applicate all'ambito nutrizionale, è valutare l'adeguatezza del trattamento dietetico: quando l'alimentazione non è adeguata e regolare si creano squilibri tra massa magra e massa grassa; la massa muscolare perde in tonicità; l'acqua fuoriesce dalle cellule causando ritenzione idrica, accumulo di liquidi negli interstizi extracellulari che provoca uno stato infiammatorio cronico, gonfiore e svariate patologie.

AREA PSICOLOGICO-MOTIVAZIONALE
L'Organizzazione Mondiale della Sanità definisce la Salute come uno stato completo di benessere fisico, mentale e sociale, e non come la semplice assenza di malattia. All'interno del nostro servizio di Psicologia e Psicoterapia, gli Specialisti in Psicologia clinica - Psicologia della salute e in Psicoterapia cognitivo comportamentale dei disturbi dell'alimentazione e dell'obesità sono a disposizione del paziente con eccesso di peso e del paziente candidato ad intervento di chirurgia bariatrica per una sua valutazione e profilazione con test diagnostici per individuare le variabili psicologiche che possono influenzarne negativamente l'alimentazione e per aiutarlo tanto nella gestione dell'alimentazione finalizzata alla perdita di peso quanto nell'affrontare i disagi psicologici talvolta connessi all'obesità come:
- Depressione
- Stress e Ansia
- Bassa autostima
- Insoddisfazione dell'immagine corporea

Le tecniche di counseling e coaching psicologico sono un valido aiuto per affrontare una variegata tipologia di disagi e disturbi anche del comportamento alimentare (DCA) come:
- Anoressia nervosa
- Bulimia nervosa
- Disturbo da alimentazione incontrollata o Binge Eating Disorder (BED)
- Food Addiction: Comportamento disfunzionale o Dipendenza da cibo
- Disturbi alimentari sottosoglia
- Disturbi della nutrizione o Feeding Disorders

Il Servizio di Riabilitazione nutrizionale integrata dell'obesità, oltre al calo di peso, mira a far raggiungere il benessere alimentare, condizione di "Salute psico-fisica connessa alla sfera alimentare", affrontando sia dal punto di vista nutrizionale che psicologico situazioni di malessere alimentare, comportamenti disfunzioni (grazing eating, emotional eating, sweet-eating, etc.) e abitudini alimentari scorrette, correlati e non all'obesità, tramite un percorso di trattamento che incrementa la motivazione al cambiamento dello stile di vita e la gestione emotiva dell'alimentazione in eccesso.

AREA MOTORIA
Il Paziente con eccesso di peso può raggiungere il benessere fisico solo attraverso il dimagrimento, l'educazione alla salute e il conseguimento di uno stile di vita attivo. Per impostare un programma di esercizio fisico mirato e personalizzato il nostro servizio di Riabilitazione nutrizionale integrata dell'obesità prevede il lavoro in squadra dello specialista in Medicina dello Sport e dello Specialista in Fisiatria.
Durante la visita medico sportiva sono raccolti i dati anamnestici del paziente, viene eseguita una valutazione clinica generale (visita di sana e robusta costituzione) con misurazione dei parametri vitali: frequenza cardiaca, pressione arteriosa, saturazione sanguigna, ed effettuato un elettrocardiogramma a riposo (ECG basale) che verrà refertato dallo specialista in Cardiologia di Poliambulatorio Arcella per il rilascio del Certificato di Idoneità alla pratica sportiva non agonistica, secondo i più alti standard qualitativi e di sicurezza del paziente. Il medico potrà prescrivere, se necessario, visite specialistiche ed esami diagnostici integrativi eseguibili presso il nostro stesso centro.
Durante la visita fisiatrica viene effettuata invece un'attenta valutazione dello stato di forma e dello stato funzionale complessivo del paziente: postura, trofismo muscolare, forza e mobilità, flessibilità ed equilibrio, capacità aerobica, al fine di impostare un programma personalizzato di riabilitazione fisica mirato al calo ponderale e alla riduzione della sedentarietà, basato anche sull'eventuale profilo di rischio.
Il paziente viene quindi inviato alla nostra palestra riabilitativa dove eseguirà un ciclo di dieci sedute di Attività motoria adattata sotto il controllo di un Fisioterapista specializzato nel trattamento del sovrappeso e dell'obesità per poi essere rivalutato dal medico fisiatra che confermerà o modificherà il programma in base ai risultati raggiunti. La Rieducazione fisico-motoria e cardio-respiratoria rivolta alla regolarizzazione metabolica (perdita della massa grassa in eccesso) prevede l'esecuzione di attività fisica aerobica e allenamenti intervallati ad alta intensità (HIIT - High Intensity Interval Training), alternanza di brevi sforzi intensi, con ampia componente anaerobica, seguiti da periodi di recupero poco intensi, aerobici e per lo più di tipo attivo, adeguati alle possibilità del paziente, per incrementare il consumo energetico e aumentare la massa magra.
Il fisioterapista suggerirà come ridurre quotidianamente la sedentarietà e incrementare i livelli di attività fisica per conseguire nella vita di tutti i giorni importanti benefici per la salute e mantenersi in forma.


Il team di RIABILITAZIONE NUTRIZIONALE INTEGRATA DELL'OBESITÀ è composto dai seguenti specialisti:
Area medico-clinica
Dr. Roberto Serra, specialista in Medicina interna
Dr.ssa Maria Wanda Caldironi, specialista in Gastroenterologia
Dr. Gianluigi Gasparoni, specialista in Biochimica e Chimica clinica
Area nutrizionale
Dr.ssa Carmine Cannata, specialista in Dietistica
Area psicologica-motivazionale
Dr.ssa Cinzia Siragusa, specialista in Psicologia e psicoterapia
Dr.ssa Lucia Camporese, specialista in Psicologia e psicoterapia
Dr.ssa Silvia Ciaccio, specialista in Psicologia e psicoterapia
Area motoria
Dr. Paolo Bortolotto, specialista in Medicina fisica e riabilitativa
Dr. Ivan Stipinovic, specialista in Medicina dello sport
Dr.ssa Serena Corvo, Socio aggregato FMSI

FISIOTERAPIA E RIABILITAZIONE
Visita fisiatrica
Rieducazione ortopedica
Rieducazione posturale
Rieducazione neuromotoria
Terapia del dolore
Riabilitazione sportiva
Osteopatia
Anti-Gravity Treadmill
Corsi MammaFit

DIAGNOSTICA PER IMMAGINI
Radiologia digitale (RX)
Risonanza magnetica (RM) Aperta anche con mezzo di contrasto
Tomografia computerizzata (TAC)
TAC Dentale Cone beam (CBCT)
Diagnostica senologica e mammografia 3D
Ecografia
Ecografia interventistica

SPECIALISTICA AMBULATORIALE
Algologia e Medicina del dolore
Cardiologia
Dermatologia
Dietistica e nutrizione
Medicina interna
Medicina previsionale antiaging
Neurologia
Ortopedia e traumatologia
Otorinolaringoiatria e audiologia
Psicologia e psicoterapia
Dipendenze da gioco
Ambulatorio del sonno

MEDICINA DELLO SPORT
Idoneità sportiva agonistica
Idoneità sportiva non agonistica
Diagnosi patologie sport-correlate
Tutela sanitaria Società sportive